Archivi tag: fabiano rizzi

Scritti Spediti 2

Franco Canavesio – Sentenze sputate

Sua santità sembra stecchito? Sarà sostituito!
Morto un papa se ne fa un altro.

Sciorina scritti sonori siccome stomaco sazi.
Parla come mangi.

Emmanuela Carbè – Sputi & Spari su Scipio Slataper
Sottotitolo: Scipio sarebbe sul serio scrittore?

Sarà stupido: sparo su Scipio Slataper, sfidando seicentomila solidali suoi seguaci. Spero salvarli. Simpatizzanti, segnatevelo: 1912 significa soprattutto scrittura straniera. Sostituite Soffici su Slataper se sentite strani sentimenti strapaesani.
Sorvoliamo sullo scrittore soprannominato Sigfrido (studi superiori, succursale strada stadion 2, sposato, successivamente soldato – similmente Serra – stroncato 1915); spingiamoci subito sulla sua scrittura superficiale: scioccamente seminato su stampa, Slataper scrisse stronzate scopiazzando supremi scrittori. Seppe sperimentare? Scordatevelo. Seppe slegare strutture sintattiche? Se sentenziate sì, sbagliate.
Sapeva solo sbrodolare su sé stesso: suicidi, spaccaterra, stranieri, sloveni, s’ciavi, scalate, scampagnate, salite sul Secchieta, supposte solitudini, sentimenti sciocchi, simbolismo sciatto. Spacciava Super-io stravaganti, soggettività surreali. Si spese scrivendo sempliciotte storie. Storie… stiamo scherzando? Sudo soprannominando suoi scritti storie. Sono solo “sovrastrutture” sconcertanti.
Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Scritti Spediti